VINCENZO DE LUCA

Gennaro Oliviero, presidente Consiglio regionale Campania: «Tanti sforzi collettivi, auguro un anno di ripresa»

Giovedì 30 Dicembre 2021
In foto Gennaro Oliviero

«Si chiude un altro anno difficile in cui la pandemia e gli effetti sulla salute dei cittadini, hanno portato la nostra regione ad adottare una linea di condotta straordinaria, se non eccezionale per tutelare i cittadini ed il sistema economico. Con il presidente Vincenzo De Luca, abbiamo operato con solerzia, responsabilità e senso del dovere per scongiurare l'estendersi del contagio e al tempo stesso consentire che la macchina regionale restasse attiva e operativa. Abbiamo fatto dell'emergenza l'essenza della nostra quotidianità, individuando innovativi tratti di azione amministrativa che spesso sono diventati utili linee guida per tutto il Paese».

Lo scrive in un messaggio per la fine dell'anno il presidente del Consiglio regionale della Campania, Gennaro Oliviero. «Tutti i consiglieri regionali hanno dato il massimo, nel tentativo di individuare azioni sinergiche e costanti per ridisegnare l'orizzonte della speranza e posizionarsi oltre l'ineffabile ostacolo. Ognuno ha sacrificato parte della propria visibilità e del proprio ruolo pur di incrociare argomenti che sviluppassero comunanza di impegno e nuova prospettiva. Nella qualità di presidente del Consiglio regionale sono soddisfatto del mio lavoro e di quello dell'assemblea elettiva, così come sento il dovere di ringraziare il presidente De Luca per lo sforzo non comune profuso con tutta la sua giunta», aggiunge Oliviero.

Video

Per il presidente dell'Assemblea regionale «grazie all'impegno di tutti, sia pur nel momento più drammatico per la nostra umanità, la Campania ha oggi un nuovo volto ed una nuova prospettiva. L'autocelebrazione non mi esalta e la gravità della situazione mi impone di guardare, tra le difficoltà, lo spirito di quanti si sono prodigati per evitare il disastro. È giusto, quindi, ringraziare quanti nel campo sanitario e scientifico sono da 22 mesi in prima linea, le forze dell'ordine, i dipendenti ed i collaboratori del Consiglio regionale, i sindaci e gli amministratori dei 550 comuni della Campania, la stampa e tutti quanti impegnati singolarmente e in spirito di coesione nel contenimento degli effetti di questa virulenta pandemia. La soluzione è nel comportamento responsabile di tutti ed in tale direzione è in atto il più straordinario degli sforzi collettivi».

«Auspico pertanto giornate di ritrovata serenità, nella speranza che il nuovo anno sia di effettiva ripresa, oltre che di ripristino delle condizioni di normalità. Grazie a tutti - conclude - per quanto fin qui fatto e per quanto ci resta da fare. Uniti, riusciremo! Sereno 2022 a voi tutti e alle vostre famiglie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA