Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giovanni Sgambati rieletto alla guida della UIL di Napoli e Campania

Venerdì 1 Luglio 2022
Giovanni Sgambati rieletto alla guida della UIL di Napoli e Campania

È stato rieletto e riconfermato all'unanimità Giovanni Sgambati alla guida della Uil di Napoli e Campania, alla presenza del segretario generale della Uil nazionale Pierpaolo Bombardieri, alla fine dei lavori del XIII Congresso della UIL Campania, dal titolo «Più diritti, meno disuguaglianze: colmiamo il vuoto», tenutosi presso la Stazione Marittima di Napoli.

Confermata anche la sua segreteria con Salvatore Cosentino, Vera Buonomo, Massimo Sabatino, Camilla Iovino, Osvaldo Nastasi e la tesoriera Virginia Verrone. «La Campania aspetta una svolta da tempo e adesso c'è la grande opportunità del Pnrr, delle politiche attive, di una consistente quantità di risorse europee che devono vederci attenti e responsabili, il fatto è che su temi e sfide così importanti la Regione non ci ascolta, non condivide, dimenticando che noi rappresentiamo un importante pezzo del mondo del lavoro» è quanto ha dichiarato Giovanni Sgambati, segretario generale della Uil Campania, nel corso del suo intervento.

Video

Aggiungendo: «il Mezzogiorno, il Sud, erano territori già in sofferenza, la pandemia prima e la guerra poi, hanno solo acuito e amplificato povertà e disuguaglianze. Noi dobbiamo partire da qui, noi dobbiamo colmare i vuoti e smantellare la precarietà, che mina le fondamenta stesse del lavoro e del futuro». Pierpaolo Bombardieri, segretario generale della Uil nazionale, nella conclusione dei lavori della sue giorni congressuale, ha affermato: «c'è bisogno di risposte concrete e fatti tangibili sul tema dell'Inflazione, sulla perdita del potere d'acquisto, sulla crescita del lavoro precario.

Continuiamo ad assistere a grandi gruppi industriali, multinazionali e partecipate che fanno speculazioni sull'aumento dei prezzi mentre lavoratrici e lavoratori, pensionate e pensionati continuano a soffrire e accusano il peso di queste ingiustizie. L'ora degli annunci deve finire! Chiediamo al Presidente Draghi di convocare le parti sociali e assumere decisioni su questi temi. Adesso serve scelte forti e precise.»

La Cgil Napoli e Campania formula i più sinceri auguri di buon lavoro a Giovanni Sgambati. «Ci auguriamo - scrive in un messaggio il segretario generale Cgil Napoli e Campania, Nicola Ricci - che insieme alla segreteria della Uil rieletta al congresso regionale si prosegua sul percorso dell'unità sindacale e della condivisione degli obiettivi programmatici, dando forza con le proprie autonomie alle proposte per la difesa del lavoro, il rilancio economico produttivo della Campania e il riscatto del tessuto sociale e territoriale che vedono le organizzazioni sindacali protagoniste in questi difficili anni».

Arrivano anche le congratulazioni dalla Cisl: «La Cisl Campania si congratula con Giovanni Sgambati per la riconferma alla guida della Uil regionale e augura un buon lavoro a tutta la segreteria. Il nostro auspicio è che si possa continuare quell'azione unitaria portata avanti, con correttezza e lealtà fin qui, insieme anche alla Cgil. Una unitarietà necessaria in un momento così complesso per lo sviluppo del territorio e dove tante sono le sfide che ci attendono». È quanto afferma Doriana Buonavita, segretaria generale della Cisl Campania.

Ultimo aggiornamento: 18:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA