La giravolta di de Magistris, adesso attacca i cinquestelle: «Rousseau non trasparente»

Giovedì 30 Maggio 2019
«Non credo alla piattaforma Rousseau e non le riconosco caratteristiche di trasparenza, pluralità e di pensiero diffuso e libero che è proprio di una democrazia diretta e partecipativa. Mi piace molto il filosofo Rousseau ma non la piattaforma Rousseau». Lo ha detto il sindaco Luigi de Magistris, commentando la decisione del vicepremier Luigi Di Maio di rimettere il proprio incarico di capo politico del Movimento 5 Stelle al voto dei militanti attraverso la piattaforma Rousseau a seguito dei risultati alle elezioni europee.

  Ultimo aggiornamento: 18:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA