I Verdi compiono 35 anni: «Bagnoli il grande rimpianto»

Martedì 16 Novembre 2021
I Verdi compiono 35 anni: «Bagnoli il grande rimpianto»

In Italia i Verdi compiono 35 anni. A Napoli il gruppo di Europa Verde-Campania ha festeggiato l'evento al Gambrinus con i membri e i simpatizzanti e con la presenza del primo tesserato dei Verdi in Campania, Matteo Di Bello. «Quando mi sono avvicinato ai Verdi nel 1985 - racconta Di Bello - l'ho fatto perché ero fortemente convinto di poter affrontare con essi la mia battaglie per l'ambiente, cosa che auguro anche a chi si è unito al movimento solo di recente».

Video

«Salvaguardare l'ambiente ed il verde in Campania - le parole del consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli - diventa sempre più difficile, molti amministratori locali considerano la piantumazione e la manutenzione di alberi come qualcosa di superfluo e non necessario. Il più grande rammarico e la più grande sconfitta del nostro territorio sono i disastri di Bagnoli, dove negli ultimi 30 anni non mai è stata realizzata la bonifica, e quello di Napoli Est, dove non è mai stato portato avanti, nei fatti, un progetto di riqualificazione. In entrambi i casi non ci è stato consentito di mettere in pratica le nostre proposte. Grazie alle nostre battaglie sono state approvate le leggi sui parchi nazionali e regionali in Campania e la legge sulla raccolta differenziata al posto delle discariche e inceneritori».

«Una sala così partecipata - sottolinea Fiorella Zabatta, co-presidente di Europa Verde e commissario campano del Sole che Ride - mi fa estremamente piacere perché vuol dire che abbiamo seminato bene ed oggi tante persone sono legate al movimento e alla causa. Questo accade perché da sempre facciamo politica d'inclusone. I nostri progetti, le nostre battaglie anche il modo in cui abbiamo costruito le liste per le ultime elezioni lo dimostrano. Oggi, rispetto ad anni fa, siamo una realtà più variegata e questo ci dà ancora più forza».

«Oggi - commenta Roberto Marino, presidente della Municipalità II a Napoli - si festeggia la storia dei Verdi, la storia di una realtà che non è mai stata fagocitata dalla mala politica fatta di voltagabbana e sotterfugi. Mi sono avvicinato a questo movimento sette anni fa conoscendo delle persone che mi hanno trasmesso tanta passione per l'ambiente e per le battaglie per difenderlo. Oggi i Verdi sono per me una famiglia».

Ultimo aggiornamento: 21:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA