Lega, Cantalamessa sceglie il nipote di Rocco Barocco commissario a Ischia

di Massimo Zivelli

Luigi Muscariello, quarantenne avvocato con un recente passato nel Pd e nipote dello stilista Rocco Barocco, è il nuovo commissario designato dalla Lega di Salvini a riorganizzare le fila del partito sull'isola d'Ischia. È stato deciso ieri in una riunione alla quale ha partecipato, a sorpresa, il sindaco Pd d'Ischia, Enzo Ferrandino, sia pure solo per portare il suo saluto mentre attraverso i social e sui media venivano fatti volare stracci dall'albergatore Aldo Presutti, fan sfegatato di Salvini, che dopo essere stato truffato da falsi dirigenti della Lega ha chiesto allo stesso vicepremier di destituire il coordinatore regionale Cantalamessa. In una giornata quella di ieri - contrassegnata da colpi di scena e forti polemiche celebrate sulla pubblica piazza (ancorchè virtuale), antalamessa era sbarcato a Ischia per annunciare pubblicamente la scelta di Muscariello come commissario, al quale toccherà nelle prossime settimane mettere ordine fra i salviniani isolani e favorire la lenta transumanza sotto il simbolo del Carroccio di una quota del personale politico ed istituzionale isolano da partiti come Forza Italia, centristi, Movimento 5 Stelle e dallo stesso Pd. Poche decine le persone presenti in sala, a sottolineare che il parziale altolà dato dallo stesso Cantalamessa («solo io sono titolato a rilasciare dichiarazioni a nome della Lega per quanto riguarda Ischia» aveva intimato pochi giorni prima sui media) ai nuovi ingressi, ha ottenuto il suo risultato. Colonnelli e truppe cammellate sono rimasti a casa e in sala c'erano solo osservatori.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 9 Febbraio 2019, 12:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP