Morto Maradona, il sindaco de Magistris: «Col suo genio ha riscattato Napoli». E il governatore De Luca: «Ha scoperto l'anima della città»

Mercoledì 25 Novembre 2020

«È morto Diego Armando Maradona, il più immenso calciatore di tutti i tempi. Diego ha fatto sognare il nostro popolo, ha riscattato Napoli con la sua genialità. Nel 2017 era divenuto nostro cittadino onorario. Diego, napoletano e argentino, ci hai donato gioia e felicità! Napoli ti ama!». Così in un tweet il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. E aggiunge: «Intitoliamo lo Stadio San Paolo a Diego Armando Maradona!!!».

«Unico, irripetibile genialità, il più grande di tutti, il più amato di tutti. Un grande uomo di calcio, un grande uomo di sport che prima del mondo intero, ha fatto innamorare Napoli perché di slancio e senza ipocrisia ha saputo scoprirne e interpretarne l'anima». Così, in un post su Facebook, il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. «Ha contribuito a riaccenderne l'orgoglio, unendo generazioni che lo hanno saputo amare, capire e anche perdonare», ha aggiunto postando una foto dove ci sono lui e Maradona che si stringono la mano. 

Ultimo aggiornamento: 26 Novembre, 00:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA