Marano, l’assessore De Nigris lascia: «Atmosfera intollerabile»

Martedì 4 Maggio 2021 di Ferdinando Bocchetti
Marano, l’assessore De Nigris lascia: «Atmosfera intollerabile»

L’assessore Marinella De Nigris getta la spugna. L’addio è stato sancito ieri con una lettera inviata al sindaco di Marano Rodolfo Visconti. «I motivi per cui accettai di collaborare con la giunta Visconti sono ormai venuti meno e la situazione politica è divenuta così greve da rendere impossibile ogni attività e iniziative costruttive - spiega in un passaggio l’ormai ex assessore all’igiene urbana e avvocatura - Nell’ultimo anno la situazione è diventata sempre più complessa, soprattutto a causa dell’ostracismo dei partiti, che ha reso l’atmosfera intollerabile». 

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è la bocciatura della delibera con la quale l’ente cittadino avrebbe voluto esternalizzare il servizio idrico comunale. «Negli ultimi mesi avevo lavorato per risolvere l’annoso problema del Comune, quello relativo al servizio idrico. Avevamo deliberato in giunta di affidare il servizio alla società Acquedotti scpa. Era l’unica strada percorribile per salvare il bilancio dai 6 milioni di passivo all’anno, frutto di un’evasione spaventosa. La delibera è stata però bocciata anche con i voti del Partito democratico».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA