Marano, l'ex sindaco Bertini
resta agli arresti domiciliari

Venerdì 1 Ottobre 2021 di Ferdinando Bocchetti
Marano, l'ex sindaco Bertini resta agli arresti domiciliari

Resta ai domiciliari l'ex sindaco di Marano Mauro Bertini, accusato di concorso esterno con il clan Polverino e corruzione. Il Riesame ha rigettato l'istanza formulata dai suoi legali.

L'ex sindaco è ai domiciliari dal gennaio del 2020 ed è stato rinviato a giudizio in un processo che si celebra già da qualche tempo presso il tribunale Napoli nord di Aversa.

Non è la prima volta che l'istanza di scarcerazione viene bocciata. Bertini è imputato assieme all'imprenditore edile Angelo Simeoli, alias "Bastone", e ai fratelli Aniello e Raffaele Cesaro, imprenditori di Sant'Antimo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA