Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Metropolitana Napoli, nuovi treni da gennaio: «Ne passerà uno ogni 5 minuti»

Mercoledì 27 Marzo 2019
Metropolitana Napoli, nuovi treni da gennaio: «Ne passerà uno ogni 5 minuti»
A gennaio 2020 sulla tratta della linea 1 della metropolitana di Napoli arriverà il primo dei nuovi treni in via di realizzazione a San Sebastian, in Spagna. Al sindaco di Napoli è stato consegnato il modellino del nuovo treno. Il cronoporogramma - come riferito - prevede a gennaio la consegna del primo treno a cui nel corso dell'anno se ne aggiungeranno altri 20 con ultima consegna prevista a dicembre 2020. «Tra un anno - ha affermato il sindaco, Luigi de Magistris - avremo un numero di treni tale che ci consentirà di portare la percorrenza fra i 4 e i 5 minuti. Così potremo dire non solo di avere una delle metropolitane più belle del mondo ma anche fra le più efficienti. Quando sono diventato sindaco si erano dimenticati di ipotizzare l'acquisto di nuovi treni che ha richiesto un lavoro molto faticoso».



I treni saranno lunghi, confortevoli, dotati di wifi ed aria condizionata. «Fra un anno potremo dire - ha aggiunto - di avere una mobilità rinforzata motivo per cui abbiamo fatto enormi sforzi per salvare Anm ed è fondamentale che l'azienda resti in mano pubblica, che sia efficientata e sostenuta dalle altre istituzioni senza che ci sia qualcuno che tenti, anche in modo molto subdolo, di farla fallire». In merito alla querelle con il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, sul rischio di privatizzazione di Anm, de Magistris ha concluso: «Ci sono due versioni: la nostra documentata dalle carte che mettiamo a disposizione e quella di De Luca fondata sulla propaganda».
Ultimo aggiornamento: 14:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA