Metrò Napoli, patto tra ministero e Comune sulle grate al Plebiscito: «Mai più stop ai lavori»

di Maria Pirro

Griglie del metrò in piazza del Plebiscito: «C'è un accordo con il Comune». Lo annuncia il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli dopo due ricorsi al Tar, spiegando che ora si lavora al progetto definitivo per realizzare la camera di ventilazione della linea 6. Ciò significa che il cantiere potrà andare avanti senza più intoppi e battaglie giudiziarie.

«Finalmente con buon senso, determinazione e tenacia si può risolvere l'apparente contraddizione tra il rispetto di piazza e l'esigenza vitale della città di muoversi in modo sostenibile», aggiunge il ministro a Palazzo reale, dove interviene al congresso delle calzature e stringe la mano al soprintendente Luciano Garella, seduto in prima fila, e al centro di più contese. Ma «le polemiche a Napoli non mancano mai. Ogni volta che vengo c'è qualcosa», dice Bonisoli. Questa volta finisce alla sua attenzione il caso Girolamini. «Il sito è già chiuso da troppi anni, non mi va che lo sia altri tre per i lavori», avvisa, precisando di non conoscere i dettagli del restyling che divide i dirigenti del dicastero. Poi la visita lampo (con lode) al Salone del libro e dell'editoria.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 6 Aprile 2019, 08:00 - Ultimo aggiornamento: 06-04-2019 13:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP