Di Maiolo, neo consigliere regionale: «Mi hanno annullato 2000 voti»

Giovedì 24 Settembre 2020 di Carmen Fusco
Il fac simile della scheda elettorale per il voto alle regionali 2020
Mariglianella- "Gli elettori hanno scritto il mio nome accanto al simbolo di un'altra lista. Mi sono visto annullare oltre 2000 schede in tutta la provincia di Napoli": Felice Di Maiolo, primo degli eletti della lista Fare Democratico - Popolari, ce l'ha fatta lo stesso, ma gli è venuto il coccolone quando nella notte dello spoglio ha visto svanire tutti quei consensi.

Le prime avvisaglie a Mariglianella, il Comune in cui Di Maiolo è stato sindaco fino a qualche mese fa. "Lì - racconta Di Maiolo - mi sono state annullate oltre 250 schede perché i votanti hanno fatto confusione tra il simbolo della lista di De Luca Presidente e quello di Fare Democratico, lista nella quale ho corso io. I due loghi, con la stessa frase, messi uno dopo l'altro sulla scheda elettorale hanno generato equivoci in numerose persone".
Per Di Maiolo, i voti persi, a sentir lui "sarebbero più di 2000". 
La scheda "lenzuolo" colpisce ancora. © RIPRODUZIONE RISERVATA