Multe pazze nella Ztl, sciolta la seduta del Consiglio comunale di Napoli:
manca numero legale

Giovedì 29 Aprile 2021
Multe pazze nella Ztl, sciolta la seduta del Consiglio comunale di Napoli: manca numero legale

Sciolta dopo appena un'ora la seduta del Consiglio comunale di Napoli. A decretare lo stop dei lavori è stata la verifica del numero legale chiesta dalla consigliera Maria Caniglia. All'appello hanno risposto soltanto 17 consiglieri. È dunque nuovamente rinviata l'elezione del vicepresidente dell'assemblea. Un voto necessario da mesi a seguito delle dimissioni di Fulvio Frezza.

La seduta si era aperta con l'assenza in aula di PD, M5s e gruppo La Città che già ieri avevano annunciato la decisione di non presentarsi in aula in virtù dello stallo dell'azione dell'amministrazione comunale per risolvere la vicenda delle multe nella Ztl e delle aree pedonali del Centro storico. Una questione che si trascina da diversi mesi e rispetto alla quale i vertici del Comune si sono più volte esposti per un annullamento. Secondo i numeri si parla di circa 160mila verbali emessi. E come forma di «solidarietà» nei confronti dei cittadini, il consigliere Nino Simeone si è autosospeso dalla carica di presidente della commissione consiliare Mobilità. Al momento del voto di verifica hanno lasciato l'aula anche i consiglieri di Forza Italia, Lega e Napoli popolare. 

 

Ultimo aggiornamento: 19:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA