Museo di Totò, Daniele: «Ok via libera del ministero, ora salviamo anche la sua casa»

Venerdì 24 Settembre 2021
Museo di Totò, Daniele: «Ok via libera del ministero, ora salviamo anche la sua casa»

 «Pochi giorni fa il ministro della Cultura Dario Franceschini ha finalmente detto che il Museo di Totò si farà, bene. Intanto però la casa dove è nato e cresciuto il ‘Principe della risata’, alla Sanità, in via Santa Maria Antesaecula, versa in condizioni pietose, nonostante sia affollata di turisti». Lo afferma Gianluca Daniele, responsabile del progetto Mezzogiorno e Politiche Culturali della Fondazione Di Vittorio (istituto di ricerca della Cgil). «Un luogo – prosegue Daniele - che potrebbe diventare un’attrattiva turistica, ma che insiste in un palazzo fatiscente e che presenta gravi problemi di staticità. Si parla tanto di cultura, le istituzioni facciano qualcosa». 

Daniele poi lancia una proposta: «Si potrebbe anche fare in modo di creare un link tra il Museo e Casa Totò, magari con un solo ticket. Questo permetterebbe ai turisti di visitare entrambi i luoghi e addentrarsi così nel quartiere Sanità. Un’occasione anche per i commercianti della zona». «Adesso però si passi dalle parole ai fatti e si utilizzino i fondi del Pnrr per rilanciare la cultura e il turismo in questa città» conclude il responsabile del progetto Mezzogiorno e Politiche Culturali della Fondazione Di Vittorio.

Ultimo aggiornamento: 13:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA