Napoli, Manfredi consegna doni ai bimbi grazie al «Giocattolo sospeso»

Napoli, Manfredi consegna doni ai bimbi grazie al «Giocattolo sospeso»
di Valentina Bonavolontà
Giovedì 23 Dicembre 2021, 22:28
3 Minuti di Lettura

«La solidarietà è punto centrale per la città». – così il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi nel cortile di Palazzo San Giacomo, dove con gli assessori ha fatto gli auguri di buon Natale alle bambine e ai bambini della città.

Per l'occasione, è stata presente una delegazione di bimbi a cui è stato consegnato un giocattolo donato dai cittadini e dalle cittadine nell'ambito dell'iniziativa solidale "Giocattolo sospeso", che ha avuto luogo nei i negozi di giocattoli aderenti e attraverso l'associazione Giovani Cattolici.

Di fatti, un Babbo Natale, con le sue aiutanti, ha fatto ingresso a Palazzo San Giacomo portando doni ai bambini presenti, a cui sono stati donati anche medaglie e palloncini, tra la gioia e la sorpresa dei piccoli.

Video

«Oggi è stata una bellissima giornata» - ha detto il sindaco Gaetano Manfredi - «dobbiamo lavorare con grande umiltà, senza protagonismi, facendo squadra perché Napoli ha bisogno non di personalismi ma di squadra».

Il primo cittadino ha ringraziato tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell'iniziativa che ha consentito ad alcuni bambini delle Educative territoriali di poter ricevere dei giocattoli in dono. Ma non solo. I bambini hanno ricevuto dal sindaco anche la medaglietta della città.

«Abbiamo bisogno di tempo e fiducia. So bene che la città è disorganizzata e sporca. Il piano per il 2022 mette al centro questo, più verde, più pulizia, più ordine» - confessa il primo cittadino. 

Alla festa hanno partecipato anche la Vicesindaca, Mia Filippone, e gli assessori Chiara Marciani e Luca Trapanese.

E sulla pandemia e i festeggiamenti in città il sindaco ha detto: «Non posso mettere un poliziotto accanto ad ogni cittadino. I vigili stanno facendo un lavoro incredibile, ma per la sicurezza di tutti c’è bisogno della responsabilità di ognuno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA