Napoli, l'annuncio di de Magistris:
«Raccolta differenziata al 40,1%»

Venerdì 10 Maggio 2019
Nel mese di gennaio 2019 la città di Napoli è arrivata al 40,1 per cento di raccolta differenziata. Il dato è stato reso noto dal sindaco, Luigi de Magistris, in occasione dell'illustrazione del nuovo contratto di servizio tra Amministrazione comunale e Asia (Azienda di Igiene urbana) che ha durata quindicennale. «E' un risultato memorabile - ha affermato il sindaco - e ricordo a tutti che è stato raggiunto avendo il 50 per cento di personale in meno rispetto all'Amministrazione che ci ha preceduti, nonostante i tagli ripetuti dei governi che arrivano a circa un miliardo e mezzo e nonostante i vincoli normativi a cui siamo sottoposti». Nel contratto di servizio - come sottolineato - «si supera la filiera esclusiva costituita da inceneritori, discariche e cave e si va verso compostiere di comunità, piccoli impianti di compostaggio, isole ecologiche, multimateriale rompendo quella declinazione di chi non vuole fare nulla». Impegni e obiettivi che «vogliono coniugare ambiente e nuove tecnologie, industria e rispetto della qualità della vita, diritto al lavoro e diritto alla salute. Questa amministrazione, con un grande gioco di squadra - ha concluso - ruppe la filiera dell'emergenza rifiuti nel rapporto tra politica, camorra e affari e oggi sta dimostrando che puntare sul pubblico non è solo una scelta politica che ci ha sempre convinto ma può significare risparmio, efficienza, visione del futuro e diritto a lavoro e alla salute». Ultimo aggiornamento: 16:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA