Napoli, Manfredi vede Carfagna:
«Adesso una nuova fase»

Mercoledì 17 Novembre 2021
Napoli, Manfredi vede Carfagna: «Adesso una nuova fase»

Con il ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna «sarà un incontro molto importante perché dobbiamo sbloccare tante situazioni che sono ferme da anni», a partire «da Bagnoli». Così il sindaco Gaetano Manfredi, intervenuto a Radio Marte, anticipando i temi dell'incontro con il ministro Carfagna previsto oggi alle 12 a Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli.

Video

« Abbiamo un'agenda molto ricca - ha spiegato Manfredi - perché il ministro Carfagna si sta molto impegnando per la città. Sicuramente abbiamo il tema di Bagnoli, che oggi è uno dei temi che abbiamo sul tavolo perché il commissariato di governo passa al sindaco, è una transizione che stiamo definendo insieme. C'è un tema di risorse, di avanzamento dei lavori, di personale che deve essere capace di guidare questo processo. Sono 30 anni che vediamo quel luogo bellissimo sempre uguale». Oltre a Bagnoli, ha aggiunto Manfredi, «abbiamo una serie di investimenti sulla città, dall'Albergo dei Poveri ad altri investimenti di cui stiamo discutendo»

Sempre a proposito dei conti. «Ieri il Consiglio comunale ha approvato il bilancio consolidato e il debito certificato è 5 miliardi, una cifra che solo a dirla fa tremare. Mi auguro che con l'impegno di tutte le forze politiche riusciremo a trovare quelle risorse che evitino il dissesto al Comune. A quel punto altro che terzo mondo, sarebbe veramente dura andare avanti». Ma questo non significa rinunciare al Capodanno«Non abbiamo tante risorse e abbiamo cominciato tardi, siamo a Palazzo San Giacomo da pochissime settimane, ma sicuramente qualcosa faremo e sicuramente un evento a piazza Plebiscito ci sarà».

Ultimo aggiornamento: 16:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA