Bimba ferita a Napoli, De Luca: «Sollecitare risveglio della società civile»

Mercoledì 8 Maggio 2019
«A Napoli dobbiamo sollecitare un risveglio della società civile. C'è stato un ripiegamento della città in un clima di sfiducia, di rassegnazione. Dobbiamo reagire e capire fino in fondo che il carattere di Napoli, il suo patrimonio storico, il suo essere grande capitale, non salverà la città se non creeremo un futuro per le giovani generazioni». Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca commentando il clima di tensione in città dopo la sparatoria di venerdì scorso in piazza Nazionale. Napoli non si salverà, ha aggiunto De Luca «se continueremo - ha detto - ad avere una situazione che obbliga migliaia di ragazzi di Napoli a emigrare e andarsene a Milano, in altri Paesi Europa per poter vivere. Noi stiamo cercando di fare esattamente questo, creare opportunità di lavoro per i giovani di Napoli. E poi dobbiamo combattere a viso aperto gli elementi di sciatteria, di scarsa consapevolezza civile, questo clima di disordine, i violenti che girano per i quartieri. C'è un senso di disorganizzazione generale che a volte rende davvero difficile vivere in alcune zone, è un inferno non è una città d'Europa» © RIPRODUZIONE RISERVATA