Napoli, nuovo stop al marciapiede di de Magistris jr: «Perdiamo 70 mila euro di strisce blu»

di Paolo Barbuto

  • 99
L'allargamento del marciapiede di piazza Vittoria di fronte al bistrot Baroq, che appartiene a tre soci fra i quali Claudio De Magistris, subisce un nuovo stop. Questa volta a rallentare la procedura è la Municipalità alla quale è stato chiesto di concedere il permesso per l'occupazione di suolo durante i lavori.

La questione è stata posta dal direttore della prima Municipalità che, dopo aver visto la richiesta ha dato uno sguardo al progetto e s'è accorto che quei lavori avrebbero cancellato undici posti auto a pagamento. Siccome c'è una richiesta ferrea da parte di Palazzo San Giacomo volta a tutelare le «strisce blu» senza cancellarne nemmeno una, per evitare di produrre perdite al bilancio di Anm che gestisce quelle zone di sosta a pagamento, il direttore della prima municipalità prima di autorizzarne la cancellazione si è rivolto proprio al Comune. Il concetto della missiva indirizzata alla Giunta è, più o meno, il seguente: chi si assumerà la responsabilità della perdita di quei posti auto e dei soldi che producono per la casse di Anm?
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 18 Giugno 2019, 07:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP