«No alla pista ciclabile», la rivolta dei commercianti del Rettifilo

di Valerio Esca

  • 333
Commercianti in rivolta a Corso Umberto. Sono oltre cento gli imprenditori che hanno sottoscritto una petizione al sindaco de Magistris per dire «no al progetto di pista ciclabile al Rettifilo» e per «denunciare la gravità della situazione in cui versa l'area, che da molti anni vive una situazione di lento ma inesorabile degrado». Scende in campo al fianco degli operatori Confcommercio: «Questa situazione tuona il direttore generale Pasquale Russo - che si protrae da molti anni aggravandosi ogni giorno di più, sta generando non solo un disagio insopportabile per operatori e residenti, ma anche un serio danno all'immagine turistica della città, data la vicinanza del centro antico e della stazione».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 3 Aprile 2019, 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP