«Emozionato da Napoli», la gioia del re di Spagna al Teatro San Carlo

di Luigi Roano

  • 135
Torna a essere capitale del Mediterraneo almeno per un giorno Napoli. Il palcoscenico è il San Carlo dove si è tenuto il simposio della Fondazione Cotec sulla digitalizzazione della pubblica amministrazione e sull'innovazione. Alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, del re di Spagna Felipe VI (con l'ex re Juan Carlos) e del presidente della Repubblica del Portogallo Marcelo Rebelo de Sousa. Il trilaterale Italia, Spagna, Portogallo è stata l'occasione per Mattarella per accendere la luce sul complicato rapporto tra pubblica amministrazione e potere esecutivo, per il Presidente la rivoluzione digitale è la chiave per accelerare gli atti ma non è solo questione di burocrazia ma anche di volontà politica. Ed è stata anche l'occasione per cogliere l'emozione del re di Spagna nell'essere a Napoli «che ricorda la nostra storia» e del presidente portoghese per il quale «Napoli è città europea, unica e universale» tanto da omaggiare una eccellenza della cultura contemporanea. «Sono felice di essere nella Napoli di Elena Ferrante».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 8 Maggio 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 08-05-2019 12:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP