Napoli, salta il Consiglio comunale: «Siamo ostaggio della maggioranza»

  • 281
Non si è svolto per mancanza del numero legale il consiglio comunale convocato per oggi. All'appello hanno risposto soltanto 18 consiglieri su 41 e pertanto il presidente dell'assise, Alessandro Fucito, ha dichiarato la seduta chiusa. Il Consiglio oggi, tra le altre questioni in programma, avrebbe dovuto discutere il rinnovo dell'affidamento in house dei servizi di igiene urbana ad Asia. Oltre alle opposizione, erano assenti i consiglieri di maggioranza dei Verdi e del gruppo Agorà. 

«Per l'ennesima volta oggi il consiglio comunale si è sciolto per mancanza del numero legale. Ormai siamo ostaggio delle rivendicazioni interne alla maggioranza consiliare, che tende a voler sostituire i propri compiti di indirizzo e controllo con quelli propri della giunta. È evidente che la responsabilità politica è tutta del sindaco che, ormai, non riesce più a rispondere alle continue istanze dei suoi consiglieri», affermano i consiglieri comunali David Lebro (La Città) e Diego Venanzoni (PD). 
Martedì 29 Gennaio 2019, 14:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP