Navigator Napoli, la svolta dell'Anpal: «Pronti a procedere con la contrattualizzazione»

Giovedì 14 Novembre 2019 di Paola Marano

Via libera per l'assunzione dei 471 navigator in Campania. Mentre un gruppo dei vincitori della selezione minaccia di adire le vie legali, a chiarire ogni dubbio sullo sblocco delle procedure di assunzione è proprio l’Anpal servizi. «Siamo pronti a procedere con la contrattualizzazione dei navigator campani», ha dichiarato il presidente Anpal Mimmo Parisi attraverso nota ufficiale. La buona notizia viena annunciata anche dal ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, a Napoli per il Forum della pubblica amministrazione nel polo universitario di San Giovanni a Teduccio: «Sui navigator la situazione si è sbloccata, per cui Anpal nei prossimi giorni procederà alla contrattualizzazione. Non dimentichiamo che il decreto sul reddito di cittadinanza ha previsto un rafforzamento importante sui centri per l'impiego e so che la Regione Campania sta procedendo a un bando per 650 nuovi assunti, che saranno in tutto 1550 nel giro dei prossimi anni fino al 2021».
 

 

È l’ultima parola su una vicenda che va avanti ormai da mesi, e che la scorsa settimana aveva visto vacillare l’intesa raggiunta lo scorso 17 ottobre tra l’Anpal e la Regione Campania.

Due giorni fa Palazzo Santa Lucia aveva poi finalmente preso atto dei contenuti dell’accordo attraverso una delibera di giunta che sblocca anche in Campania le attività di assistenza tecnica per le politiche attive per il lavoro. Oggi la conferma da parte del numero uno di Anpal servizi, che dovrebbe mettere fine all’epopea dei navigator campani, iniziata la scorsa estate. 
 


«Siamo lieti che la Regione con senso di responsabilità abbia superato le resistenze tecniche e faccia partire anche in Campania la fase 2 del reddito. Questa contrattualizzazione va nell’interesse dei 471 navigator che hanno vinto la selezione ma anche di tutti i cittadini campani. Si completa così in tutto il territorio nazionale il percorso di avvio di assistenza tecnica a supporto delle Regioni – ha aggiunto Parisi - Sono certo che con il presidente De Luca realizzeremo un percorso di rafforzamento delle politiche attive, reddito di cittadinanza, crisi aziendali e reinserimento occupazionale che porterà risultati concreti e tangibili».

Ultimo aggiornamento: 19:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA