Patto per Napoli, un altro passo verso l’intesa, giovedì Renzi in città

di Luigi Roano

  • 15
Non al telefono ma a Roma, al ministero delle Infrastrutture, c’è stato il secondo vertice tecnico tra Comune e Governo per chiudere il Patto per Napoli dal valore di 308 milioni. Al telefono invece c’è stato il sindaco Luigi de Magistris, e a quanto trapela i contatti politici sono stati ad alto livello, probabilmente con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti con il quale il dialogo istituzionale è aperto. E sembra bene avviato da quando il primo cittadino di Napoli si è recato nella Capitale e ha incontrato tanto De Vincenti quanto Salvo Nastasi, il commissario per Bagnoli senza per questo fare passi indietro dal punto di vista appunto politico. Procediamo con ordine. A Roma ci sono andati il capo di gabinetto Attilio Auricchio e il dirigente delle infrastrutture del Comune l’architetto Giuseppe Pulli, oggi probabilmente ci sarà una replica, un’altra trasferta, ancora tuttavia da definire perché tutto è in divenire, tutto aperto. La sensazione che viene fuori da questi contati fittissimi e continui è che sì, effettivamente, per la prima volta Palazzo San Giacomo e governo stanno per chiudere un accordo istituzionale. 

I nodi sono quasi del tutto sciolti, quella che si deve sciogliere è ora la diffidenza reciproca. In Comune vogliono vedere il Patto sancito a parole nero su bianco, nella sostanza il sindaco lo vuole leggere e confrontarsi con i suoi prima di dare il via libera. A Roma invece pressano, sono sicuri del fatto loro, non ci sono trucchi né inganni, tutto limpido e alla luce del sole, tanto è vero che Auricchio, che di mestiere fa il carabiniere e fidatissimo dell’ex pm, è il controllore del patto. Giovedì si dice che potrebbe essere la volta buona per firmare il patto, il premier Matteo Renzi sarà a Napoli - come lui stesso ha annunciato nella sua e-news spiegando che il Paese «non può permettersi la deindustrializzazione del Mezzogiorno» - prima di fare tappa a Bari dove è in programma l’assemblea nazionale dell’Anci dove si proclamerà il nuove presidente dell’Associazione dei Comuni, che sarà il sindaco di Bari Antonio De Caro. 
Martedì 11 Ottobre 2016, 08:20 - Ultimo aggiornamento: 11-10-2016 08:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP