Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

​Pietro Dettori e Iolanda Di Stasio, il matrimonio a cinque stelle riunisce Di Maio e M5S

Domenica 3 Luglio 2022
Pietro Dettori e Iolanda Di Stasio, il matrimonio a cinque stelle riunisce Di Maio e M5S

Riso e confetti hanno dettato la tregua per un giorni tra contiani e dimaiani, dopo la scissione consumatasi due settimane fa con l'addio del ministro degli Esteri al Movimento. A convolare a nozze Pietro Dettori, ex socio di Rousseau e braccio destro di Gianroberto Casaleggio prima e di Luigi Di Maio poi, e la deputata Iolanda Di Stasio, eletta nelle file del M5S ma poi passata a Ipf, la creatura politica nata dalla scissione e capitanata da Di Maio.

Al rinfresco a Villa Domi, a Napoli, c'erano 5 Stelle ed esponenti di Italia per il futuro, di nuovo insieme per un giorno, visto che gli inviti erano partiti ben prima del divorzio nel M5S. Immancabile Luigi Di Maio, che oggi ha postato una foto degli sposi rinnovando i suoi personali auguri, ma anche il capodelegazione al governo dei 5 Stelle Stefano Patuanelli, Riccardo Fraccaro e Alfonso Bonafede, quest'ultimo arrivato in serata per celebrare il compleanno in famiglia. C'erano ancora Stefano Buffagni e Giancarlo Cancelleri, quest'ultimo fresco del passo indietro in Sicilia ma rimasto fedele, almeno per ora, alla causa grillina. Presente ancora Max Bugani, volto storico del M5S, voce spesso critica e ora assessore a Bologna, Manlio Di Stefano, il sottosegretario agli Esteri passato con Ipf, e Luca Eleuteri, socio della Casaleggio associati. Presente, raccontano, anche Ettore Licheri, contiano di ferro ma presente sia alle celebrazioni in Chiesa che al banchetto. Frizioni, vecchie ruggini e rancori messi da parte per un giorno per far festa con gli sposi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA