Primarie Pd, Zingaretti vince anche in Campania: è la prima sconfitta di De Luca

ARTICOLI CORRELATI
di Adolfo Pappalardo

  • 123
Stavolta De Luca deve accontentarsi solo di una vittoria contenuta nella sua Salerno: non gli riesce la prova di forza su scala regionale e, a sorpresa, anche in Campania vince Nicola Zingaretti. Con il 51-52 per cento quando è stato scrutinato l'84,6 per cento dei seggi. L'ex ministro Martina, il nome sostenuto da De Luca, si ferma invece al 40 (vince solo a Salerno città, Avellino e Benevento) e Roberto Giachetti al 7,56. Diverso la declinazione del voto per il segretario regionale: Leo Annunziata, il candidato sostenuto dal governatore, dall'area Dem di Teresa Armato, da tutta l'area renziana e dal consigliere regionale Daniele non sfonda e si ferma al 56 per cento circa relegando il parlamentare sannita Umberto del Basso de Caro (con Martina al nazionale) al 24 per cento e Armida Filippelli (nome della mozione Zingaretti ma sostenuta solo dagli orlandiani e dal deluchiano Nicola Oddati) al 20. L'affluenza segna invece 149mila votanti, leggermente al di sotto del 2017, ma largamente oltre i 23mila iscritti che si sono recati ai seggi per le convenzioni di un mese fa.

E a pesare, sul match di questo congresso, è stato sicuramente il voto popolare più che quello d'apparato. «Un grande voto militante e d'opinione sottolineano la voglia di voltare pagina e la speranza di aprirsi al futuro», sottolinea Marco Sarracino, coordinatore per il Sud della mozione Zingaretti.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 5 Marzo 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 05-03-2019 11:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP