LUIGI DE MAGISTRIS

Regione-Comune, assente de Magistris
lo scontro diventa tra gli assessori

Venerdì 29 Gennaio 2021
Regione-Comune, assente de Magistris lo scontro diventa tra gli assessori

All'infinita polemica degli ultimi mesi tra Regione Campania e Comune di Napoli si aggiunge lo scontro tra due assessori: l'ex prefetto Mario Morcone, oggi in Giunta con De Luca, definisce la collega Alessandra Clemente, delfino di de Magistris, come «simpatica ragazza bionda», e la replica dell'interessata non tarda.

«In una giornata come quella della Memoria il sindaco ha inviato una simpatica ragazza bionda. La debolezza delle istituzioni cittadine aggrava il problema di una indifferenza diffusa», dice Morcone, assessore regionale alla legalità, in una intervista a Il Mattino. Risponde in una nota Clemente: «In questa città il discorso pubblico di alcuni esponenti istituzionali è ormai affetto da un deficit di civiltà istituzionale segnata da una vena discriminatoria e sessista. Io mi sento e sono una ragazza bionda ma non può essere così definito un amministratore pubblico».

Nell'intervista Morcone - già candidato del Pd alle comunali del 2011 proprio contro de Magistris - denuncia «la latitanza del Comune» su vari fronti, partendo dall'immagine di una bandiera strappata esposta dal municipio, che nessuno ha pensato di rimuovere e sostituire. A lui risponde anche il sindaco mentre sta facendo campagna elettorale in Calabria e Napoli se ne cade letterlmente a pezzi, come dimostra l'altra inchiesta pubblicata oggi dal Mattino sui crolli alla Colonna Spezzata, dopo quello dell'Arco Borbonico, dopo la Galleria Vittoria in cui il Comune ha sbagliato i lavori che vanno rifatti daccapo: «Un assessore, ma soprattutto un prefetto che è uomo delle istituzioni, non si può permettere di rivolgersi in questo modo a un'altra istituzione». 

Ultimo aggiornamento: 17:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA