«Non ridere, via dall'aula»: De Luca caccia il portavoce di Caldoro

  • 1531
Duro scambio verbale tra il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, e il vicecoordinatore provinciale di Forza Italia a Salerno, Gaetano Amatruda, portavoce del capo dell'opposizione di centrodestra Stefano Caldoro. Teatro dello scontro, l'aula «Giancarlo Siani» dove oggi si è svolta la seduta del Consiglio regionale della Campania sulla nota al Defr.

De Luca, affrontando la questione delle barelle nell'ospedale Cardarelli di Napoli, rivolgendosi ai consiglieri dell'opposizione di centrodestra, ha chiesto: «Non vi siete che c'erano le barelle fino al quarto piano mentre facevate i turisti?». Amatruda, dall'area riservata al pubblico, ha detto ridendo «Sono fesserie». De Luca si è quindi rivolto direttamente a lui: «Se ridi perché non te ne vai fuori? Perché non fai la persona civile oltre a raccontare imbecillità?», ha detto chiedendo poi l'intervento del vicepresidente del Consiglio regionale, Tommaso Casillo, che in quel momento presiedeva l'aula.

Nonostante gli uscieri avessero invitato Amatruda a uscire, quest'ultimo ha rifiutato ed è rimasto all'interno dell'aula: «Faccio il mio lavoro da giornalista e poi da dirigente politico e non mi lascio intimidire».
Venerdì 15 Dicembre 2017, 16:21 - Ultimo aggiornamento: 15-12-2017 16:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP