Kurdistan: arriva a Napoli la Carovana della libertá; manifestazione il 12 novembre

Mercoledì 10 Novembre 2021
tutte le foto nell'articolo sono tratte uikionlus.org

Il 12 novembre, anniversario dell'arrivo di Ocalan in Italia nel 1998, giungerà a Napoli la carovana curda per la pace e la giustizia; oltre cinquanta tra rappresentanti politici, artisti e intellettuali curdi e internazionali partiti ieri dalla Grecia con una propria imbarcazione. Un'iniziativa per riportare all'attenzione dei movimenti, delle Istituzioni e dell'opinione pubblica europea le rivendicazioni di pace e di giustizia delle donne e degli uomini che hanno sconfitto l'Isis e resistono al regime turco per un futuro di diritti per tutte e tutti.

Questo il programma: manifestazione pubblica per accogliere la carovana alle ore 12.00 presso il Varco Pisacane del porto di Napoli (altezza piazza Nicola Amore), corteo fino alla prefettura; alle ore 16.00 la Conferenza pubblica al Cinema Modernissimo (via Cisterrna dell´olio) con la partecipazione della Carovana e di altri figure solidali con la causa del movimento curdo come Zerocalcare (autore di Kobane Calling), Alex Zanotelli ed altri esponenti della societá civile; ore 21.00 all' Ex Asilo Filangieri (vico Maffei): concerto con i musicisti curdi presenti sulla nave e musicisti napoletani Yalda Abbasi, Fatemeh Esmaelian Zare, Ferquin Azad e Turan Yapistir, che saranno accompagnati da Ciccio Merolla, Carmine d´Aniello, gli Ezezi, Davide della Monica e i Suonno d´Ajere. 


Una delegazione della carovana sará ricevuta dall´amministrazione comunale di Napoli di cui Ocalan é cittadino onorario, mentre diversi Presidenti di Municipalitá (Alessandro Fucito per la sesta, Nicola Nardella per l´ottava) saranno presenti in piazza al momento dell´accoglienza. Della carovana faranno parte tra gli altri Yüksel Koç, Co-presidente congresso popolare dei curdi in Europa, Ertuğrul Kürkçü, Ex deputato curdo dell'Hdp presso il parlamento della Turchia, Besime Konca, Ex deputata Hdp, Nursel Aydoğan, Ex deputata Hdp e Leyla İmret, Ex sindaco di Cizre . 

© RIPRODUZIONE RISERVATA