Rifiuti, torna il caos in Campania: via a nuove gare per smaltirli all'estero

di Daniela De Crescenzo

«Nessuno ha mai parlato di realizzare una quarta linea del termovalorizzatore di Acerra per risolvere le difficoltà che affronteremo a settembre con la chiusura dell'impianto: è evidente che pochi mesi non basterebbero a costruirla. Le soluzioni che stiamo cercando sono altre». Il vicepresidente della giunta regionale, Fulvio Bonavitacola, chiarisce la posizione della Regione dopo che ieri il ministro Sergio Costa aveva sottolineato l'impossibilità di realizzare un incremento dell'impianto in tempi utili per arginare la temuta crisi dell'autunno. Le iniziative della Regione, sottolinea Bonavitacola, sono molteplici e, in attesa di vedere i risultati delle gare, puntano sostanzialmente sulla realizzazione dei siti di stoccaggio che, in ogni caso, vanno preparati con il dovuto anticipo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 7 Aprile 2019, 09:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP