Rifiuti, revocato lo sciopero ​proclamato dai lavoratori Sapna

Lunedì 3 Maggio 2021
Rifiuti, revocato lo sciopero proclamato dai lavoratori Sapna

Revocato lo sciopero di 48 ore proclamato per la giornata di domani, 4 maggio, dalle organizzazioni sindacali interne a Sapna, società provinciale per la gestione dei rifiuti. La revoca è arrivata al termine di un incontro che si è svolto nella sede della Città metropolitana di Napoli con i rappresentanti degli ATO 1, 2 e 3 e con le segreterie regionali di FP Cgil, FIT Cisl, Uiltrasporti e Fiadel e con le rispettive rappresentanti aziendali. Ad annunciare, in una nota, la revoca dell'agitazione è il capo della segreteria politica del sindaco metropolitano, Enrico Panini. «Le parti - spiega Panini - hanno concordato di subordinare il definitivo passaggio di proprietà di Sapna alla sottoscrizione da parte di Città metropolitana di Napoli, Regione Campania, ATO NAPOLI 1, 2 e 3 e le organizzazioni sindacali, di un protocollo d'intesa a comune tutela del mantenimento dei livelli occupazionali e di reddito dei lavoratori, oltre che del corretto posizionamento di Sapna nel segmento impiantistico del ciclo Integrato dei rifiuti. Pertanto - conclude - alla luce dell'intesa sottoscritta, le organizzazioni sindacali hanno deciso di revocare lo sciopero di 48 che era stato proclamato per domani, 4 maggio 2021». 

Ultimo aggiornamento: 20:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA