Ronghi lascia Sud Protagonista: «Mi candido ​al Consiglio Regionale»

«L'imminente campagna per il rinnovo del Consiglio Regionale della Campania, alla quale intendo dare il massimo contributo, mi induce a dimettermi da Segretario Federale di Sud Protagonista». È quanto ha dichiarato Salvatore Ronghi al Comitato Federale del Movimento, riunitosi a Napoli. 

«Ringrazio i componenti del Comitato per aver respinto le dimissioni ma la mia è una decisione irrevocabile in quanto l'impegno per le Regionali in Campania mi costringerebbe a ridurre l'impegno verso le altre Regioni in un momento di crescita di Sud Protagonista - ha spiegato Ronghi - . La condizione disastrosa in cui la sinistra ha ridotto la mia Regione richiede, infatti, un impegno totale per dare vita alla svolta politica di cui necessita ed è ciò che farò nell'ambito dell'accordo politico raggiunto con la leader di FdI, Giorgia Meloni, che proseguirà con sempre maggiore impegno e forza». 
 

«Il progetto politico di Sud Protagonista - ha aggiunto Ronghi - per il lavoro e lo sviluppo del Sud in un'Italia finalmente unita anche sul piano economico e sociale, andrà avanti con il Commissario Federale, Alessandro Cogliati con il vice Commissario, Gabriella Peluso, e con tutta la nostra classe dirigente, composta da uomini e donne di grande valore, alla quale non farò mai mancare il mio supporto».

«Le dimissioni di Ronghi sono un atto di responsabilità politica e, per questo, lo ringraziamo per il grande lavoro fin qui svolto e per aver tracciato la linea di un progetto politico di ampio respiro per il Sud che, grazie al suo impegno, costituisce una realtà politica consolidata ed in campo - ha evidenziato Alessandro Cogliati - Il nostro lavoro continuerà nel solco tracciato da Ronghi per il Sud e nell'intesa politica con Meloni».
Sabato 1 Giugno 2019, 12:11 - Ultimo aggiornamento: 01-06-2019 12:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP