L'allarme di Salvini: «A Napoli a spasso migliaia di condannati: è un problema»

Martedì 7 Maggio 2019

«In giro per Napoli ci sono liberi oggi non alcune centinaia ma parecchie migliaia di condannati in via definitiva che non sono in carcere ma a spasso»: è quanto ha detto il vicepremier Matteo Salvini, inaugurando a Milano una nuova sede dell'Agenzia Nazionale per i beni sequestrati e confiscati. «Non è un atto di accusa ma un problema che dobbiamo risolvere», perché «dopo la repressione tu devi garantire la custodia di coloro che sono stati catturati», ha detto.

«Il problema che ha numeri enormi da risolvere - ha aggiunto Salvini - è che dopo la repressione tu devi garantire la custodia di coloro che sono stati catturati. Io sto raccogliendo elementi a conferma di un dato che, se fosse vero, sarebbe assolutamente eclatante: ci sono in giro per Napoli liberi oggi non alcune centinaia ma parecchie migliaia di condannati in via definitiva che per problemi di organizzazione, tempi e personale mancante del settore giustizia, non sono in carcere ma a spasso». «Stiamo parlando di più di 10mila persone, probabilmente 12mila» e «vuol dire che la prevenzione funziona, la repressione funziona ma manca la fase finale», ha spiegato Salvini.(

Ultimo aggiornamento: 17:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA