Salvini a Napoli, ad aprile giù la Vela Verde: «Toglieremo le mutande alla camorra»

ARTICOLI CORRELATI
15
  • 2831
«La camorra, la 'ndrangheta, la mafia sanno che al Governo ci sono dei nemici disposti a tutto pur di portargli via l'ultimo paio di mutande. Siamo in battaglia e in un percorso che vive un momento felice». Così il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha tuonato da Napoli, nel corso della sua visita.

«Da dicembre a febbraio a Napoli abbiamo inviato 200 agenti in più e la pianta organica per la Questura di Napoli è prevista a 600 agenti da aggiungere» ha detto ministro degli Interni al termine del Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza. «Non dico che facciamo miracoli - ha aggiunto Salvini - ma questa è una risposta a chi chiede che cosa sto facendo».

«Ad aprile ci sarà il primo atto di demolizione della vela Verde di Scampia, sarà un periodo complicato ma se riuscirò a trovare due ore sarò orgoglioso di assistere» ha annunciato il ministro. 

 
 

«L'importante è sbloccare i 400 cantieri fermi in Italia da anni per dare lavoro, creare ricchezza e infrastrutture. Chiunque voglia metterci il timbro, non son geloso, a me interessa che i cantieri partano, chi vuole prendersi i meriti è l'ultimo dei miei problemi» ha quindi sottolineato Salvini, commentando l'annuncio da parte di Luigi Di Maio dello sblocca cantieri in Cdm.
 
 

«Per quanto riguarda la difesa, dico che l'Italia non può restare indietro» ha risposto ad una domanda sull'acquisto degli F35. «L'Italia non può restare esclusa da alleanze alle quali appartiene da molti anni. Anche perché - ha concluso Salvini - se non lo fa l'Italia, lo fanno l'Inghilterra e la Francia».
 

«Io responsabile dei fatti della Nuova Zelanda? È roba da Tso» ci ha tenuto a dire il vicepremier. «È incomprensibile come politici e giornalisti riescano a tirare in ballo Salvini per questo episodio», ha aggiunto. - «Fascismo e comunismo vengono studiati sui libri storia, fanno parte del nostro passato e fortunatamente non del nostro futuro». ha chiosato commentando a Napoli le parole del presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani. «Qualunque cosa dicessi potrebbe essere usato contro di me - ha aggiunto Salvini - e il dibattito accademico non mi interessa, taccio e studio sui libri di storia come all'università». «L'unico estremismo che merita di essere attenzionato è quello islamico». Stando a quando dicono le forze di polizia e i servizi d'intelligence, ha detto il ministro, «le frange di estrema destra e sinistra rappresentano nostalgici fuori dal mondo e dal tempo che meritano una condanna morale». Certo, ha poi aggiunto Salvini, «ogni episodio di violenza» riconducibile a estremisti di destra e sinistra nel nostro paese «viene bloccato, condannato e incarcerato». Ma «se c'è un estremismo per cui firmo metà degli atti che firmo - ha concluso - è quello di matrice islamica».

 
Venerdì 15 Marzo 2019, 17:14 - Ultimo aggiornamento: 16 Marzo, 07:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2019-03-16 09:45:38
Attenzione Anche i clan usano mutande verdi.
2019-03-16 06:49:00
Non è il primo che promette di abbattere le vele. Se mantiene la promessa forse inizierò a pensare di votarlo
2019-03-15 22:45:47
D’accordissimo con sasaman la base della delinquenza a Napoli restano i parcheggiatori abusivi! Voglio vedere che scusa inventeranno x estorcere denaro visto che prenderanno il reddito di cittadinanza! Ps caro salvini tipo come lei non servono per il bene di questa città!
2019-03-15 22:00:31
Ma quali 200 agenti in più!!! Balle balle balle
2019-03-15 21:54:12
è venuto fresco, fresco e come al solito si prende i meriti che non ha !le vele stavano aspettando lui; un pizzico di onestà e modestia. l'arroganza se lo mangia.

QUICKMAP