San Giorgio, il sindaco invita ad affittare
case ai profughi afgani in fuga

Mercoledì 1 Settembre 2021
San Giorgio, il sindaco invita ad affittare case ai profughi afgani in fuga

Un appello ai suoi concittadini perché affittino appartamenti a prezzi di mercato a famiglie in fuga dall'Afghanistan e da altri luoghi conquistati dai talebani: è l'idea del sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno che, già nei giorni scorsi, si è detto disponibile ad ospitare famiglie in fuga dall'Afghanistan nell'ambito del programma Sistema di accoglienza e integrazione senza costi aggiuntivi per lo Stato e per il Comune.

«Ho partecipato ad una lunga riunione in Prefettura per il ricollocamento dei rifugiati afghani che sono attualmente ospitati nel Covid center di Ponticelli. San Giorgio a Cremano è tra i pochi Comuni che hanno dato tale disponibilità, ma servono più posti letto rispetto a quelli previsti» dice il sindaco «Il Ministero degli Interni sta approvando la documentazione inerente anche l'allargamento del progetto Sai, dunque è necessario trovare case che siano immediatamente disponibili. Per questo motivo, invito i miei concittadini disposti ad affittare appartamenti a prezzi di mercato per ospitare temporaneamente migranti afgani, a scrivermi alla mail sindaco e-cremano.it in modo da poter fornire tali disponibilità a Prefettura e Ministero. È necessario fare uno sforzo per sostenere le famiglie degli afghani che hanno collaborato per anni con il contingente militare italiano e che avrebbero rischiato una fine orribile se fossero rimasti in Afghanistan».

© RIPRODUZIONE RISERVATA