Le Sardine di Napoli con gli operai della Whirlpool: «Insieme per il diritto al lavoro»

Venerdì 14 Febbraio 2020
«Saremo in viaggio con gli operai della Whirlpool con l'obiettivo di riportare l'attenzione sui temi del lavoro, dei diritti, degli investimenti sul Meridione, dell'emigrazione dal Sud delle nuove generazioni, dell'integrazione sociale». Lo afferma in una nota Riccardo Festa, uno degli organizzatori delle Sardine napoletane che da mercoledì sono in presidio ogni giorno davanti alla sede di Whirlpool a Napoli, l'azienda che ha annunciato la chiusura dello stabilimento partenopeo. Nei presidi si stanno alternando tutti gli organizzatori delle Sardine napoletane, tra cui, oltre a Festa, Antonella Cerciello, Paco Amendola, Bruno Martirani e Luca Delgado.
 

«Le sardine - spiega Festa - sono al fianco degli operai Whirlpool per ricordare che il diritto al lavoro deve tornare ad essere un tema di centrale importanza per la politica. Per rendere possibile questo, stiamo tenendo un presidio davanti alla sede della Whirpool che si concluderà con un evento, martedì 18 febbraio in piazza Dante, a partire dalle ore 19.30, durante il quale ci sarà spazio per continuare a dire a Salvini, che sarà a Napoli nelle stesse ore e nello stesso giorno, che è inutile venire qui a chiedere i nostri voti perché Napoli e il Sud non lo vogliono». © RIPRODUZIONE RISERVATA