Consiglio regionale della Campania, ecco la social hit: Borrelli e Ciarambino davanti a tutti

Sabato 4 Dicembre 2021 di Domenico Giordano
Consiglio regionale della Campania, ecco la social hit: Borrelli e Ciarambino davanti a tutti

I consiglieri regionali ancora oggi a distanza da cinquant’anni dalla istituzione delle regioni e quindi dalle prime elezioni tenutesi il 7 e 8 giugno del 1970, sono per tanti cittadini un’entità astratta, impalpabile e remota. Eppure ci sono, a settembre dell’anno scorso ne abbiamo eletti cinquanta ai quali si aggiunge ovviamente il presidente, si riuniscono regolarmente, girano i loro collegi provinciali, partecipano al dibattito pubblico, animano i social network, ma nonostante ciò vivono più nell’immaginario che nella realtà giornaliera dei loro elettori. 

Domenico Giordano, Arcadia

Certo, non è per nulla semplice coniugare il mandato legislativo con la quotidianità a dispetto invece di quanto succede o patisce un consigliere comunale, però, al pari di questi e degli euro parlamentari, sono gli unici rappresentanti che ogni cinque anni devono sudare e lavorare sodo per strappare ai cittadini la preferenza. Allora, vale la pena provare, a poco più di un anno dall’ultima tornata elettorale, provare a monitorare il presidio dei consiglieri regionali della Campania sui social network e contemporaneamente la qualità di questa presenza. 

Il periodo di ascolto abbraccia l’arco temporale dal 1° gennaio al 3 dicembre 2021 e prende in considerazione le pagine Facebook, fatta eccezione per il consigliere di Italia Viva Enzo Alaia, che non ha una pagina ma solo un profilo, e i profili Instagram dei consiglieri regionali, mentre la Top Ten per entrambe le piattaforme è stata composta avendo quale criterio di classificazione il numero totale di reazioni ottenute in questi dodici mesi, sommando quindi i like, love, haha, thankful (grato), wow, sad (triste), angry (arrabbiato), commenti e condivisioni sui post pubblicati nel periodo.

La coppia di testa che trova una duplice conferma sia per Facebook che per Instagram, è composta dai consiglieri regionali Francesco Emilio Borrelli, di Europa Verde, e Valeria Ciarambino, del Movimento 5 Stelle, con il primo che è una vera e propria macchina da guerra con circa 9 mila post pubblicati e 3 milioni di reazioni totali solo su Facebook. Alle loro spalle, troviamo invece un’altra coppia, quella leghista con il capogruppo Gianpiero Zinzi e il consigliere Severino Nappi, con il primo molto più attivo su Instagram dove si prenda la terza piazza assoluta, mentre cede al collega di partito la posizione se passiamo a Facebook. A scorrere ulteriormente la classifica troviamo lievi scostami nel confronto tra le due piattaforme, è il caso del presidente del gruppo consiliare di Italia Viva, Tommaso Pellegrino che è quinto nella graduatoria di Instagram e perde una posizione in quella di Facebook a vantaggio di Gennaro Saiaello, consigliere del Movimento 5 Stelle, che è il partito che si prende ben 4 piazzamenti utili sui dieci totali. Infatti, dietro Saiello troviamo altri due esponenti pentastellati Maria Muscarà, settima, e Michele Cammarano, in ottava posizione. Ancora, a completare la Top Ten dei consiglieri regionali, ci sono Andrea Volpe, socialista alla sua prima esperienza e Carmine Mocerino, presidente del gruppo che fa riferimento al governatore Vincenzo De Luca, che è decimo su Facebook, ma guadagna due posizioni su Instagram dove a chiudere la classifica c’è il collega di gruppo Luca Cascone che si prende, invece, il posto della Muscarà.

A questo punto, oltre al presidio delle piattafome social, però, è utile anche analizzare, fermo restando il periodo di tempo ovvero da gennaio a dicembre, il sentiment che i nostri dieci consiglieri regionali hanno incassato dalla rete per provare a censire la qualità delle reazioni. In questo caso, grazie all’ascolto effettuato con Liveinsights di Blogmeter, e forse come a naso era facile pronosticare la classifica ci presenta delle conferme e delle sorprese, che poi a dirla tutta sorprese non sono tanto. È il caso del decimo posto del consigliere Francesco Emilio Borrelli con un mood negativo dell’89% per le numerose e difficili battaglie che rimangono comunque divisive per gli utenti.

La classifica del mood, elaborata sulla percentuale di tutti i documenti che contengono un'opinione positiva, negativa e mista, si apre con il consigliere Carmine Mocerino con il 67% dei sentiment positivo, seguito da Gianpiero Zinzi e Tommaso Pellegrino, separati da un solo punto percentuale, il 58% per il capogruppo della Lega e il 57% per quello di Italia Viva. A scendere dal podio ma con un mood comunque positivo troviamo il socialista Andrea Volpe con un 50% positivo, mentre nella fascia dal 50% al 40% ci sono Michele Cammarano al 44%, Severino Nappi sempre al 44% e Valeria Ciarambino al 41% di mood positivo. Gli ultimi due della Top Ten del mood che si uniscono al consigliere di Europa Verde sono i consiglieri pentastellati Gennaro Saiello con il 38% e Maria Muscarà al 19%. 

Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 13:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA