Ticket pasto, il Comune di Napoli incassa ma non paga i dipendenti

di Pierluigi Frattasi

Beffa sui buoni pasto per i dipendenti comunali. Mentre i pagamenti scontano ritardi di 3 mesi e i lavoratori sono ancora in attesa dei tagliandi di settembre, è arrivata invece puntuale la trattenuta della quota a carico dei dipendenti sullo statino. Un'amara sorpresa per gli 8.300 lavoratori del Comune, che si sono ritrovati buste paga più leggere di 30-60 euro a testa, che in tempi di crisi, dove si fatica ad arrivare a fine mese, pesano alla fine sul bilancio familiare. In pratica, su ogni ticket, che al Comune di Napoli vale 7 euro, la trattenuta a carico del lavoratore è di 1,71 euro. Ma mentre Palazzo San Giacomo ha già incassato la quota dei dipendenti, decurtandola dagli stipendi di settembre, i ticket, invece, non sono mai arrivati.

A denunciarlo il sindacato Csa, uno dei più rappresentativi nel Municipio, che ha proclamato lo stato di agitazione di tutti i dipendenti e minaccia una raffica di assemblee nei prossimi giorni. «È inaccettabile scrivono in una nota il segretario aziendale del Csa Francesco Canfora e il segretario provinciale Salvatore Mauro che sullo statino paga ricevuto a novembre 2017 si sia riscontrata la trattenuta relativa ai ticket mensa inerenti il mese di settembre, senza però averli realmente ricevuti. I lavoratori hanno diritto all'erogazione dei ticket regolarmente e tempestivamente, per poter mangiare tutti i giorni, e non con i rituali 60 giorni di ritardo. A prescindere dall'attuale stato finanziario in cui si trova l'amministrazione comunale di Napoli. Per questo motivo abbiamo proclamato lo stato di agitazione e convocheremo le assemblee dei lavoratori nei prossimi giorni».

Per Palazzo San Giacomo, però, si tratta solo di un piccolo ritardo. «C'è un leggerissimo problema interno spiega l'assessore al Bilancio e al Personale Enrico Panini legato al fatto che è scaduta la gara a novembre e che dobbiamo rinnovare l'affidamento. Noi consideriamo la spesa per il ticket obbligatoria. Posso assicurare che a breve saranno pagati i ticket di settembre e a dicembre pagheremo quelli di ottobre. La trattenuta è inserita nello statino perché li daremo. Non ci sarà alcuna interruzione dei ticket mensa».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 1 Dicembre 2017, 12:09 - Ultimo aggiornamento: 01-12-2017 12:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-12-07 18:54:24
Se anche una busta paga è sbagliata come si possono risolvere i grandi problemi di una città.Ecco perchè Napoli è all'ultimo posto in Italia, ormai da decenni.Siamo in mano agli incapaci e agli ideologi.

QUICKMAP