Torre Annunziata, il vicesindaco Diana si dimette: «Gare anomale e silenzi, il Comune è una palude»

Sabato 5 Giugno 2021 di Raffaele Perrotta
Torre Annunziata, il vicesindaco Diana si dimette: «Gare anomale e silenzi, il Comune è una palude»

«Ostruzionismo burocratico». «Poca determinazione della classe politica a compiere scelte». «Pervasività di una camorra dalle molteplici facce, in una città che non è stata in grado di chiudere i conti con il passato». È la fotografia di Torre Annunziata fatta da Lorenzo Diana, chiamato dal Pd metropolitano a cercare di ricomporre una situazione precaria, all'indomani dell'arresto per corruzione del dirigente dell'Ufficio tecnico Nunzio...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 15:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento