«Universiadi, i conti sono ok:
​in Campania 10 milioni di risparmi»

di Gianluca Agata

0
  • 8
Volontari pagati entro il mese di settembre, un risparmio di almeno dieci milioni sul budget previsto e tanti conti da fare per fatture da saldare e lavori da avviare sugli impianti non direttamente coinvolti dalle gare. I fuochi di artificio della cerimonia di chiusura e le note di Pino Daniele hanno detto addio alle Universiadi napoletane ormai da quasi due mesi e, al piano nobile del Teatro Mediterraneo alla Mostra d'Oltremare, si fanno i conti anche con i primi impianti che mostrano qualche crepa. Non c'è più quell'attività frenetica di un anno fa, ma le risposte da dare sono ancora tante. Il commissario straordinario, Gianluca Basile, sarà sulla tolda di comando fino al prossimo 31 dicembre. Casoria è il primo degli impianti delle Universiadi affidato ai comuni che ha problemi: campo spelacchiato e mancanza di manutenzione.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 4 Settembre 2019, 09:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP