Bollette, De Luca: «Pronto piano di aiuti economici alle famiglie per superare la crisi»

Bollette, De Luca: «Pronto piano di aiuti economici alle famiglie per superare la crisi»
Venerdì 9 Settembre 2022, 15:16 - Ultimo agg. 10 Settembre, 15:45
4 Minuti di Lettura

«Martedì prossimo presenteremo il piano di aiuto diretto alle famiglie e le imprese in difficoltà per l'aumento del caro-bollette», lo ha annunciato oggi il governatore Vincenzo De Luca nella sua diretta sulle sue pagine social. 

«Non abbiamo mai vissuto un periodo così difficile nel nostro paese» inizia De Luca con sguardo fisso alla telecamera e la sua solita parlata cadenzata. Il governatore ricorda i difficili anni di Covid, la guerra in Ucraina, i femminicidi, la morte di Alessandro a Gragnano, la campagna elettorale e ora la notizia della morte della regina Elisabetta «una splendida figura di donna e di senso di responsabilità e dedizione al proprio paese, che era, ormai, diventata familiare per tutti noi». 

Ma l'attenzione di De Luca si sposta subito sulle famiglie e i lavoratori campani che in questi giorni stanno soffrendo per le difficoltà economiche legate all'aumento dei prezzi dell'energia. 

«Stiamo facendo uno sforzo enorme per varare il piano di aiuti di 1 miliardo e venti milioni di euro per le famiglie e le imprese. Non abbiamo oggi queste risorse, ma stiamo facendo uno sforzo per recuperare migliaia di euro per un piano di aiuti».

De Luca sottolinea che ci sono 22 miliardi di euro indirizzati al sud e 5 miliardi e 600 milioni che sono destinati alla regione Campania. «Se li avessimo potremmo fare un piano d'aiuti, ma ora questi soldi sono bloccati perchè c'è qualche forza politica che immagina che dopo il 25 settembre questi soldi possano cambiare destinazione dal sud al nord:  vedremo se in queste ore prevarrà il senso di responsabilità».

«Faremo ciò che potremo nella misura migliore possibile» prosegue De Luca, «tenete conto che le entrate che registriamo come regione per quest'anno sono inferiori di 400 milioni alle entrate dello scorso anno. Alla fine quando si governa si fanno i conti con i bilanci. Nelle campagne elettorali si può essere allegri e disivolti ma quando si è al governo si fanno i conti con la realtà». 

La salute

Per quanto riguarda il settore salute, il governatore promette nuovi centri anti diabete, come quello aperto a Caserta, nuovi ospedali e il completamento dei lavori in corso nelle presenti nelle strutture mediche. 

«Il merito alla questione Covid stiamo aspettando di avere chiarezza dal ministero della Salute per le nuove vaccinazioni. Dal 19 ottobre ricomincia la campagna vaccinale normali per i bambini. Ma per il resto aspettiamo delle certezze che ad oggi non abbiamo». 

Rassicura De Luca: «la situazione Covid nella nostra regione è del tutto sotto controllo. Non abbiamo registrato picchi di contagio. Le terapie intentive rimangono quasi vuote (2%) e anche nei riparti ordinari non ci sono fiammate di contagio covid».  Ammonisce come sempre a rimanere attenti e ad utilizzare le mascherine nei luoghi di assembramento. 

L'ambiente

«Da lunedì prossimo, apriremo a  Giugliano un impianto per le ecoballe. Questo era uno degli obiettivi principali del programma della regione: eliminare cinque tonnellate di ecoballe». 

L'impianto, come già annunciato lo scorso giugno, sarebbe realizzato su una superficie di circa 12mila mq ed avrebbe una forte componente tecnologica. «Se riusciremo avremo fatto un altro miracolo – non so chi altro avrebbe raggiunto questo obiettivo».

Video

Il governatore De Luca annuncia, inoltre, la creazione di un ufficio regionale dedicato ai pareri ambientali «per permettere di dare in tempi rapidi questi pareri e accellerare la creazione di nuove opere».

Ad Avellino domani accordo con la Puglia per la gestione delle acque regione Campania – Puglia: «abbiamo raggiunto un accordo dopo anni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA