De Luca contro il ministro Fitto: «Dà al Nord i fondi destinati al Sud»

«Noi non siamo abituati a fare una questua e a reggere bandiere di partito, noi difendiamo la dignità dei nostri cittadini»

Il governatore Vincenzo De Luca
Il governatore Vincenzo De Luca
Venerdì 8 Dicembre 2023, 16:25 - Ultimo agg. 20:45
2 Minuti di Lettura

«Il ministero della Coesione ha sottoscritto con Liguria, Veneto, Marche e per ultimo con il Lazio, l'accordo sul Fsc, il Fondo Sviluppo e Coesione, sui piccoli programmi che dal punto di vista politico sono vergognosi. I fondi sono per il Sud ma le prime Regioni per l'accordo sono del Centronord, incredibile». Lo ha detto il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso della sua diretta Facebook del venerdì.

«La Regione Campania nel rapporto con il ministero ora di Fitto - ha detto De Luca - mantiene la linea che riguarda qualsiasi governo.

La Regione non guarda i colori politici dei governi ma non intende subire la posizione dei maggiordomi e di chi fa la questua. Noi lavoriamo solo per la tutela dei nostri diritti. La posizione della Campania resta di combattere come facemmo con il governo Draghi, in cui abbiamo fatto la guerra contro il ministro della Sanità Speranza, e contro Figliuolo per la distribuzione dei vaccini Covid che era penalizzante per la Campania. Noi guardiamo ai fatti concreti e questo metodo vale quindi anche per l'attuale governo e per il ministro Fitto: la situazione resta che non è arrivato a noi un euro, e non firmiamo un accordo regione-ministero sul volere di Fitto».

«Questo sappiamo - ha detto De Luca - che penalizza i Comuni a cui erano destinati 500 milioni per lavori alle strade e recupero degli edifici storico-artistici. Ma la Regione Campania mantiene questa posizione, non siamo abituati a fare una questua e a reggere bandiere di partito, noi difendiamo la dignità dei nostri cittadini e dell'istituzione Regione. Nessun vassallaggio nei confronti di chi ha i fondi e pensa di ricattarti. Per noi il ricatto non serve. Mi auguro che i colleghi governatori del sud siano consapevoli del danno che subiamo per il blocco del finanziamento». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA