Voto al Comune di Napoli,
grandi manovre per il dopo Dema

di Luigi Roano

1
  • 5
Cosa accadrebbe se si andasse al voto magari l'anno prossimo anche al Comune? Uno scenario che può verificarsi se il sindaco Luigi de Magistris si candidasse alle elezioni politiche che sono sempre più probabili già a ottobre. Al netto del fatto che ci potrebbero essere escamotage affinché il vicesindaco possa essere indicato come «facente funzione» a Palazzo San Giacomo, la norma al riguardo è molto chiara: sono ineleggibili i sindaci dei comuni con popolazione superiore ai 20mila abitanti. Si andasse al voto per Napoli in tutti gli schieramenti ci sarebbe un riposizionamento capace di di cambiare anche le alleanze politiche.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 12 Agosto 2019, 08:45 - Ultimo aggiornamento: 12-08-2019 10:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-08-12 11:46:53
siii speriamo che se ne va...pigliatevelo.....ma poi pensandoci bene...chi lo vota a questo....bha'

QUICKMAP