A Ischia il «Mese per gli Alberi» dedicato alla memoria del botanico Sollino

Come nelle passate edizioni, il programma prevede anche iniziative pratiche di salvaguardia del patrimonio vegetale dell’isola

Torna il «Mese per gli Alberi»
Torna il «Mese per gli Alberi»
di Ciro Cenatiempo
Martedì 8 Novembre 2022, 21:09
3 Minuti di Lettura

Prende il via stasera alle ore 18 presso la prestigiosa Biblioteca Antoniana di Ischia, la kermesse intitolata «Un Mese per gli Alberi», promossa dall’associazione «Gli Alberi» e «Noi - Isola Verde», con il patrocinio del Comune, arricchita da un fitto programma di appuntamenti culturali e «colturali». L’iniziativa si svolge nella stagione ideale per godere e occuparsi di boschi e verde urbano, ed è caratterizzata dal ricordo del botanico Giuseppe Sollino, scomparso di recente, professore che fu tra i fondatori dell’associazione e che, nelle scorse edizioni, aveva sempre contribuito con una relazione sulla natura dell’isola, sua grande passione per tutta la vita. Quella inaugurale è una «Serata poetica», in linea con l’approccio originale di Sollino, incentrata su un reading di testi di poesia ambientale, alternati ai ricordi personali dei partecipanti, legati allo studioso naturalista e all’amico, a cui saranno dedicate tutte le attività previste dal programma. Anche una parte della Pineta Mirtina sarà intitolata ufficialmente a suo nome

Per i prossimi incontri, giovedì 10 novembre, sempre alla Biblioteca Antoniana ma alle 17.30, Alessandra Vinciguerra, direttrice dei Giardini La Mortella di Forio, interverrà sul tema, di grande attualità e notevole interesse anche sull’isola, «Alberi in città: la pianta giusta al posto giusto».

L’1 dicembre, ancora alla Biblioteca Antoniana, alle ore 17.00, in collaborazione con il Centro Studi Isola d’Ischia, ci sarà la presentazione del libro di Franco Mattera «Kitty, il gatto tigre e altri racconti», Discover Italia Editore. L’agronomo ischitano sarà poi anche guida d’eccezione alla scoperta di un giardino speciale.

Il 3 dicembre, in Biblioteca alle 17.30, si farà il punto sulla popolazione a rischio e protetta di un piccolo anfibio che sopravvive sulla nostra isola con la professoressa Ida Ferrandino, che parlerà de «La Pineta Mirtina e il Rospo smeraldino, specie da tutelare». Subito dopo il professore Francesco Mattera presenterà «Shinrin Yoku e benessere in Natura», anticipazione dell’incontro esperienziale che si svolgerà con il relatore in pineta in una data successiva. 

Come nelle passate edizioni, il programma prevede anche iniziative pratiche di salvaguardia del patrimonio vegetale dell’isola con la messa a dimora di alberi ed essenze aromatiche in spazi di verde pubblico. Le date degli appuntamenti all’aperto, che dipendono dalle condizioni meteo, saranno comunicate nell’imminenza dei singoli eventi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA