A Sorrento incontro con Edith Bruck una delle ultime sopravvissute ai lager nazisti

Domenica 19 Settembre 2021 di Massimiliano D'Esposito
Edith Bruck

Domani sera, alle ore 19, presso la Cattedrale di Sorrento, è in programma un incontro con Edith Bruck, una delle ultime sopravvissute ai campi di concentramento nazisti. Edith Bruck, di origine ungherese, è nata nel 1931 in una povera e numerosa famiglia ebrea. Nel 1944, poco più che bambina, il suo primo viaggio la porta nel ghetto del capoluogo e di lì ai campi di concentramento di Auschwitz, Dachau, Bergen-Belsen. Sopravvissuta alla deportazione attraverso le sue opere rende testimonianza della più grande tragedia del XX secolo.

A Sorrento parlerà anche del suo libro “Il pane perduto” (ed. La nave di Teseo 2021, finalista al Premio Strega). Dialogheranno con Edith Bruck, Tonia Parlato della Libreria Eli di Roma e don Carmine Giudici, parroco della Cattedrale di Sorrento. Previsto anche un intervento dell’arcivescovo della diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia, monsignor Francesco Alfano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA