Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Al Festival CinemAmbiente c'è "ZioRiz" sul fiume Volturno:
il film è tra i migliori documentari italiani sull'ambiente

Lunedì 6 Giugno 2022 di Enrica Buongiorno
Al Festival CinemAmbiente c'è "ZioRiz" sul fiume Volturno: il film è tra i migliori documentari italiani sull'ambiente

Nell’ambito della 25esima edizione del Festival CinemAmbiente, martedì 7 giugno alle 22 al Cinema Massimo del Museo Nazionale dei Cinema di Torino, sarà presentato in anteprima assoluta "ZioRiz" della napoletana Raffaela Mariniello. Il film segue dalla sorgente alla foce il corso del Volturno, il fiume più lungo dell’Italia meridionale, attraversando e ricreando suggestive zone dello sguardo e dell’ascolto indicate, in una tripartizione al contempo cruda e poetica, come Terra fertile, Terra di lavoro, Terra dei fuochi. Il lungometraggio è inserito nella sezione Made in Italy, che accoglie i migliori film documentari italiani dell’anno, che affrontano tematiche ambientali.

“Zio Riz è il nome della canoa canadese sulla quale un uomo ridiscende le acque del fiume Volturno, a partire dalla sorgente di Rocchetta al Volturno, paradiso naturalistico incontaminato. Questo ideale Caronte ci porta lentamente dall’armonia naturale di quell’oasi protetta sempre più giù, lungo il fiume, fino alla foce nella città di Castel Volturno, un vero e proprio inferno metropolitano. Lo scandire delle stagioni è suggerito dalla pioggia, dalla neve che si scioglie, dal continuo scorrere dell’acqua fino all’essiccarsi del terreno, sferzato dal sole di mezzogiorno. Lungo il percorso la vita si svolge nel suo incedere quotidiano, dai versi di animali e i suoni degli insetti si passa al rumore del lavoro dell’uomo, da quello ripetitivo delle macchine agricole e dei mezzi di trasporto ai suoni sempre più caotici dell’ambiente urbano", ha spiegato la Mariniello. ZioRiz è prodotto da Teatri Uniti con Casa del Contemporaneo con il contributo della Regione Campania e di Film Commission Regione Campania, in collaborazione con Museo Madre, Studio Trisorio e Zona Rosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA