Atterra all'aeroporto il Mare nostrum di Pedro Cano

ARTICOLI CORRELATI
di Ida Palisi

Dipinge en plein air per cogliere, con la luce, la vera essenza delle cose. Pedro Cano è un pittore giramondo che ha reso città e paesi dei luoghi della memoria fermati in tavole coloratissime, acquerellate di getto sul posto e poi rielaborate in studio. E l'Antro della Sibilla a Cuma, le rovine di Pompei, l'Acropoli di Atene e gli squarci di Palmira, insieme con tanti altri particolari piccoli o grandi del suo girovagare, sono la geografia affettiva dell'artista spagnolo, che torna a Napoli per inaugurare stamattina...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 12 Gennaio 2018, 16:38 - Ultimo aggiornamento: 12-01-2018 19:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP