Baci, fuochi, polemiche e 100mila presenze alla Principessa Costanza

di Pasquale Sorrentino

Un bacio lieve, da favola, sulle mura dello splendido castello Macchiaroli tra principe e principessa. L'assalto tra fuochi, frecce e urla. Oltre 500 figuranti che fanno ritornare nel Medioevo. Tamburini, sbandieratori e giullari. E qualche polemica.  Il tutto con oltre 100mila visitatori. Sono i punti della principessa Costanza a Teggiano, la tre giorni che ha raccolto nella sua 26esima edizioni consensi e applausi. Un viaggio nel tempo autentico. Una meraviglia e un po' di ossigeno per il turismo valdianese. Tutti aspettando il momento clou dell'assalto al castello che appare un vero e proprio show. 

Le polemiche riguardano alcuni momenti di tensione tra security e qualche visitatore risolto dall'arrivo dei carabinieri e l'accoglienza di alcuni amministratori locali al presidente della provincia di Salerno, Michele Strianese, in piena battaglia contro i rifiuti. 

Ma non intaccano il successo dell'evento voluto dalla Pro loco guidata da Biagio Matera, fratello dell'assessore regionale, Corrado (altro fautore della manifestazione) e disegnato quest'anno dal direttore artistico Enzo d'Arco.
Mercoledì 14 Agosto 2019, 15:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP