«Blu Partenope», una Cenerentola
di Procida che fa ridere e sognare

Domenica 5 Dicembre 2021 di Cristina Cennamo
«Blu Partenope», una Cenerentola di Procida che fa ridere e sognare

Un romanzo surreale e ironico, che intrattiene il lettore, portandolo a Procida, in un paese tanto meraviglioso quanto difficile. E' «Blu Partenope», l'ultima opera dello scrittore napoletano Marco Iannaccone alias Scarlet Lovejoy: 287 pagine di narrativa ironica e surreale, racchiuse nella collana Thalia della casa editrice Saga che ha proposto il libro in versione sia cartacea che digitale. 
Blu, limpida come il mare di Procida, la protagonista di quesra storia è impetuosa e buffa, piena di sogni, decisa a sopravvivere in una città piena di contraddizioni e bellezza. Avventure e disavventure di una Cenerentola moderna, che fa innamorare e divertire assieme agli altri personaggi, variopinti ed imprevedibili, insieme ai quali scoprire che c’è sempre un pizzico di magia nell’angolo più impensabile.

Laureato presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, Marco Iannaccone ha seguito un corso specialistico di fotografia presso la scuola Bauer di Milano ed ha esposto in mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Lavora nell’ambito delle performance artistiche, videoclips, ma si sta avvicinando alla pittura ed è anche esperto in astrologia e lettura dei tarocchi. Amante dei viaggi, attualmente colleziona paure, tra le quali quella di volare e «andare in auto di persone che corrono a più di 80 km/h». Scrive racconti da quando era piccolo e questo, dopo «Domani non è un altro giorno» pubblicato con Les Flaneurs, è il suo secondo romanzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA