Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Nino D'Angelo premiato al museo Cam di Casoria: «È la voce di Napoli nel mondo»

Sabato 4 Dicembre 2021 di Anna Menale
Nino D'Angelo

Il premio Cam-On, ideato dal Cam (museo d'arte contemporanea di Casoria) come iniziativa volta a premiare personalità campane la cui carriera si sia contraddistinta nell'amito sociale, civile, artistico e imprenditoriale, è stato consegnato ieri mattina al cantautore, attore, compositore, sceneggiatore e regista Nino D'Angelo

L'artista partenopeo, che con la sua carriera ha contribuito alla diffusione della cultura, dell’arte e della musica napoletana sia in Italia che all'estero, è stato riconosciuto vincitore della seconda edizione di questo premio con un ritratto realizzato dall’artista macedone Alma Idrizi. Nella prima, avvenuta nel 2016, era stato premiato Roberto Saviano per il suo impegno da giornalista e scrittore nella denuncia alla camorra. 

 

Il direttore del Cam, Andrea Manfredi, negli anni ha organizzato varie iniziative per evidenziare la bellezza dell'arte napoletana e per denunciare fatti di cronaca, disagi sociali, e soprattutto, le problematiche legate all'azione della camorra. Inoltre, si è impegnato nella denuncia di situazioni problematiche legate alla politica estera: nel 2019, infatti, aveva espresso la volontà di ritirare le opere di artisti turchi, presenti nel suo museo, come forma di protesta contro la guerra in Siria. 

Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 13:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA