Il corto degli studenti napoletani
alla Festa del Cinema di Roma

Mercoledì 28 Ottobre 2020 di Enrica Buongiorno

Da San Giovanni a Teduccio alla Festa del Cinema di Roma. E’ ora online “Come si scrive ti amo in coreano”, il cortometraggio firmato dal regista Giovanni Piperno (“Le cose belle” ha vinto 25 premi nazionali e internazionali, “Quasi eroi” nastro d’argento nel 2016) scritto con gli allievi del Liceo Don Lorenzo Milani e degli istituti scolastici Rosario Livatino e Vittorino da Feltre di Napoli, proiettato alla kermesse cinematografica romana. Prodotto da Antonella di Nocera e realizzato per il progetto  “Amori a San Giovanni a Teduccio” nel laboratorio di cinema promosso da Parallelo 41 produzioni presso il Liceo Statale Don Lorenzo Milani condotto da Giovanni Piperno, Pier Paolo Piciarelli e Rossana Palumbo, nell'ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso da MIUR e MIBACT (Bando Cinema per la Scuola – Buone Pratiche, Rassegne e Festival A.S. 2018/2019), il corto, della durata di 21 minuti, racconta la storia di una adolescente napoletana che nella vita ha un unico grande amore: Jenny, la giovane cantante coreana che spopola tra i ragazzini di tutto il mondo. Una notte Jenny in persona le appare in sogno e le annuncia la sua prossima venuta a Napoli. Alla protagonista sembra solo una bellissima visione, ma quando si sveglia e si accorge, tramite il profilo social della cantante, che è tutto vero, convince i suoi amici a marinare la scuola per una disperata e comica ricerca di Jenny per le strade del centro storico di Napoli. Tra gli attori Anna Scialò, Sabrina Smiraglia, Erika Cerqueto, Mattia Cascone e la partecipazione straordinaria del soprano Angela Jihee Kim. Visibile fino all’8 novembre, gratuitamente, sulla piattaforma digitale Timvision.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA